Ricorsi

Gli studenti possono effettuare un ricorso in merito a:

– inadempienze rispetto al percorso formativo e al servizio offerto

– sospensione o annullamento dell’affiliazione

– esito esami/valutazioni

Devono essere presentati, entro 45 giorni dalla data della comunicazione ufficiale della decisione, esclusivamente in forma scritta, all’attenzione del Legale Rappresentante/Presidente o del Direttore scientifico, che provvede a confermare al ricorrente per iscritto l’avvenuto ricevimento.

Il Legale Rappresentante/Presidente o Direttore scientifico promuove un accertamento interno delle cause che hanno portato alla formulazione del ricorso con lo scopo di risolvere la controversia.

L’accertamento può anche comportare di sottoporre il caso al Consiglio direttivo dell’associazione MamaTerra e/o la commissione scientifica del Centro studi.

Qualora il ricorso abbia esito positivo, il Legale Rappresentante/Presidente ne dà comunicazione scritta al ricorrente; in caso contrario lo informa, sempre per iscritto, del diritto di appello.

In caso di appello, la controversia viene esaminata e risolta entro 3 mesi dal ricevimento del ricorso, in prima istanza, da un Organismo di mediazione per la conciliazione secondo quanto stabilito dal D.lgs. n. 28/2010 e, in seconda e ultima istanza, dal Foro competente (Sassari).

Qualora il soggetto interessato voglia prender visione della propria documentazione, può farlo presso la sede di MamaTerra (Via Milano 2/b, Sassari).

A conclusione dell’accertamento, il Legale rappresentante/Presidente provvede ad informare per iscritto il ricorrente dell’esito dell’appello; in ogni caso le spese sono da considerarsi a carico del soccombente.

La gestione dei dati raccolti nell’ambito dei ricorsi avviene nel rispetto della Dlgs n. 196/2003 e successive modificazioni.

Scarica il MODULO RICORSI (Reg 04)