Corso di scienze naturopatiche

Corso di Scienze Naturopatiche – Professionista del benessere psicofisico, salute naturale e salutogenesi, attraverso le strategie Bio-Naturopatiche e la ginnastica del benessere.
La Naturopatia è la disciplina che si occupa della promozione e del mantenimento della salute, del benessere e della prevenzione primaria di stati di disagio e disarmonia.

Cosa si intende per SALUTE?

L’equilibrio dinamico psico-fisico, sociale ed ecologico della persona nel suo ambiente.
Il riequilibrio del sistema “mente-corpo” e la stimolazione delle capacità di auto-guarigione.

La prevenzione primaria, non intesa come diagnosi precoce, alla base del modello biomedico, bensì intesa come aderente al modello salutogenico: il concetto di salutogenesi studia le origini della salute e non le origini della malattia, fornisce una teoria guida per la promozione della salute positiva tramite la creazione di ambienti di vita coerenti, il rafforzamento delle risorse di salute socio-ecologiche e del Senso di Coerenza di individui e gruppi, ovvero la capacità di accogliere e dare un senso a ogni esperienza individuale e la capacità di gestire e rispondere in modo flessibile all’inevitabilità degli stressor della vita.

Il/la Naturopata ricopre il ruolo di “educatore/trice olistico/a” favorendo nel soggetto umano i processi di apprendimento dei meccanismi fisiologici relativi allo stato di salute e di benessere. Per guidare il raggiungimento del modello salutogenico il/la naturopata incoraggia alla presa di coscienza del potenziale umano, al cambiamento degli stili di vita, all’integrazione del movimento corporeo in modo sistemico tra i precetti della salute, ad un’alimentazione sana e consapevole, alla capacità di autoregolazione e di resilienza, di autocura e del mantenimento dell’omeostasi innati dell’individuo.

Quali sono gli strumenti scientifici e filosofici usati dal/la naturopata?

Gli strumenti del/la Naturopata son costituiti da una serie di strategie inerenti all’ambito della filosofia olistica e sistemica e delle Medicine tradizionali (MT), quali quella Ayurvedica, Cinese e Mediterranea, negli ambiti inerenti la salutogenesi e la tutela degli equilibri omeostatici, la modulazione dello stress e il mantenimento della salute. Il suo compito è quello di contribuire al miglioramento delle qualità della vita delle persone, operando al fine di mantenere e/o ristabilire lo stato di salute inteso nella sua globalità e considerando l’individuo come entità indivisibile sul piano fisico, energetico, psico-emotivo, spirituale e sociale.

Egli/ella si avvale di tecniche specifiche per coadiuvare i processi fisiologici naturali, stimolare la forza vitale, assecondare la spontanea capacità dell’organismo di autoregolarsi per raggiungere l’omeostasi. Considera gli aspetti costituzionali e familiari dell’individuo, le influenze ambientali e sociali, si adopera per favorire le capacità della persona di ripristinare il proprio equilibrio sistemico. Come professionista della salute ex lege 4/2013, il/la Naturopata non formula diagnosi né propone terapie, ammesso che non possegga i requisiti di una formazione pregressa in abito sanitario.

Per svolgere tali compiti il/la Naturopata opera in autonomia e indipendenza professionale e può collaborare in modo sinergico con gli/le operatori/trici della salute e le figure sanitarie, fornendo consulenza, trasmettendo le sue competenze, proponendo cambiamenti favorevoli nello stile di vita, nell’alimentazione e nelle relazioni con l’ambiente circostante, praticando trattamenti manuali e/o con supporti specifici, che stimolino le capacità reattive della persona.

Egli/ella conosce i principi basilari delle filosofie tradizionali, in particolare la filosofia alla base della Medicina tradizionale cinese (MTC), della Medicina tradizionale indiana (Ayurveda) e della MTM, la Medicina tradizionale mediterranea, della quale prendono parte le conoscenze legale alle Medicina tradizionale Sarda; il/la corsista studia i principi filosofici e epistemologici delle tre grandi medicine citate, integrandone i sistemi e i modelli epistemologici con quelli della contemporanea visione olistica della salute. Le medicine tradizionali saranno supportate da elementi di antropologia medica, etnomedicina e etnobotanica.

Il/la Naturopata si misura attraverso l’Area delle conoscenze scientifiche di base: lo studio scientifico viene impartito da formatori naturopati, istruttori sportivi, medici olistici, biologi, farmacisti, erboristi e tecnici erboristi, psicologi e counselor acquisendo delle basi scientifiche, che, con approccio olistico, dotano il/la Naturopata delle conoscenze scientifiche di base necessarie per dialogare con le altre professioni d’aiuto in clima di reciproco rispetto.

Nell’arco dei tre anni il/la corsista impara diverse Strategie naturopatiche, alla base della sua professione e dei consigli naturopatici che darà ai/alle suoi/sue riceventi e clienti. Le strategie vengono offerte sulla base della Valutazione costituzionale, dell’ascolto del ricevente e delle sue necessità.

Le lezioni di Erbe e apparati, le Fitopreparazioni di base e le Escursioni botaniche sono imprescindibili per chi studia Naturopatia in Sardegna. Erbe e apparati è il percorso che collega le erbe officinali e il loro uso in relazione a sistemi e apparati ed al mantenimento della salute. All’interno di queste lezioni viene colmato il monte ore di Fisiologia e lo studio dei sistemi e apparati. Nelle lezioni legate alle fitopreparazioni invece si analizzeranno i preparati erboristici e si incontreranno i vari repertori di erbe e le loro proprietà biochimiche, farmaceutiche ed energetiche.

Invece il monte ore di Anatomia viene svolto nell’ambito delle lezioni del Massaggio olistico, rendendo più interattiva possibile questa materia, con lezioni di Anatomia palpatoria, Biomeccanica e Posturologia.

Nell’arco dei tre anni il/la corsista impara diverse Strategie naturopatiche: tra queste il Massaggio olistico, la Neuromodulazione auricolare, i Fiori di Bach, l’Erboristeria, la Gemmoterapia, la Nutrizione, la Meditazione, diverse strategie di Problem solving, l’Aromaterapia, la Riflessologia plantare, e tante altre strategie tra loro integrate.

Al/la corsista viene proposta inoltre l’area delle Materie complementari, in cui riceve elementi di inglese scientifico e marketing, storia e istituzioni della materia, etica e deontologia, igiene ed elementi di Naturopatia applicata. Si ritiene anche necessario un profondo lavoro personale, per compiere un’utile ed efficace relazione d’aiuto: infatti il/la Naturopata MamaTerra approfondisce il problem solving, i metodi di comunicazione e le sue soft skills, il team coaching e la gestione dei bisogni e delle competenze trasversali come specialità della sua formazione.

Grazie a psicologi, counselor, coach e facilitatori/trici ogni corsista fa un lavoro personale, attraverso il quale potrà condurre una consulenza naturopatica efficace e consapevole, utilizzando metodi di centratura e radicamento, di lavoro sul proprio stato e sullo stato del/la ricevente, sull’assenza del giudizio e sull’efficacia della comunicazione. Ma sarà anche in grado di coordinare un gruppo, con strumenti pedagogici all’avanguardia.

Il Corso è corredato di precise scelte pedagogiche e didattiche che vedono il/la corsista protagonista delle lezioni, attraverso un alto monte ore di pratica e attività sportiva a mediobassa intensità, simulazioni, lezioni in cerchio, tecniche di studio quali il cooperative learning, conoscenze acquisite in autosperimentazione, ritorni, feed back e metodo del consenso, world cafè e open space technology, nel tentativo di alternare quanto più possibile le parti teoriche e le parti pratiche delle lezioni, rendendo l’apprendimento stimolante e professionalizzante allo stesso tempo.

Come si forma il/la naturopata?

La formazione consta di 1100 ore di lezione divise in tre anni e di 400 ore di tirocinio autorganizzato dal corsista, in accordo con i suoi istruttori e docenti. Alla fine di ogni blocco di lezioni il corsista sostiene una verifica scritta e/o orale, che dovrà avere esito positivo e che potrà esser ripetuta in caso contrario. Il corsista si esercita continuamente per prepararsi alle verifiche, attraverso test di autovalutazione, simulazioni e prove di conduzione integrati alle lezioni. Al termine dei tre anni ogni corsista prepara una Tesi di approfondimento, che discuterà davanti alla commissione scientifico/didattica del Corso. Infine il/la corsista dimostrerà di aver compiuto il tirocinio con le persone o presso strutture del settore, che verrà certificato dalla commissione scientifico/didattica del Centro (in accordo con le leggi vigenti in materia fiscale).

INDIRIZZI:

Il/la Naturopata segue i seguenti indirizzi

I ANNO: l’indirizzo di Erbe e salute.

II ANNO: l’indirizzo di Massaggio olistico.

III ANNO: indirizzo a scelta del corsista (scelta propedeutica all’argomento di tesi).

Indirizzi:

Erbe e Salute

La salute è un fenomeno che va di pari passo con la crescita personale e lo sviluppo del proprio potenziale individuale e sociale. Questo concetto, secondo il nostro punto di vista, non può prescindere dalla profonda interconnessione, conoscenza e salute del nostro territorio.

È urgente e necessario progettare un cambio di approccio che contempli la cura del corpo, la cura della persona e dell’ambiente fisico, economico, sociale e culturale in cui viviamo.

Vogliamo esplorare la nostra relazione con i luoghi e i sentieri, le erbe e il mondo vegetale che ci circonda, la responsabilità e l’apporto che può dare ogni individuo nel perseguimento della propria salute, ampliare il numero di strumenti a disposizione di ciascuno per stare bene.

Siamo interessati, come operatori naturopati, a chiarire il modo in cui una serie di competenze potrebbero essere efficaci per generare salute, e favorire una presa in carico collaborativa tra gli abitanti di un medesimo territorio e le sue risorse, per vivere in un mondo globalmente più sano.

Questo laboratorio è difatti rivolto alla persona, e alla sua salute che comprende quella del suo ambiente: insieme esploreremo le basi dell’erboristeria, l’identificazione botanica, in classe e in campo, le fitopreparazioni di base legate alla salute dei sistemi e degli apparati ed all’equilibrio psico-fisico-sociale-ecologico della persona, della famiglia, della comunità.

La conoscenza delle erbe e le produzioni erboristiche aiutano il Naturopata in formazione ad assolvere diverse necessità, tra cui quella immediata di creare soluzioni, nel mentre si stanno individuando le cause di un disequilibrio e di un malessere. Dunque, mentre si sta operando la valutazione costituzionale con il ricevente, e indagando le cause che portano al sopraggiungere dei disturbi, le erbe posso essere alleate del ripristino dell’equilibrio omeostatico, della gestione della vita e dello stress, del recupero della conoscenza dei sistemi e degli apparati del nostro corpo-mente-emozioni, durante il tempo necessario nel quale la persona recupera la sua piena salute, cambiando lentamente abitudini, e gioendo dei benefici che i rimedi vegetali possono apportare.

Ma le erbe possono anche attivare nella nostra vita un processo di salutogenesi, capace di armonizzare le nostre esistenze e le nostre peculiarità costituzionali ai ritmi del tempo ciclico, delle stagionalità, delle risorse che abbiamo nel nostro territorio, che possono essere fonte inesauribile di salute e abbondanza.

Ma anche attivare nel nostro vivere quotidiano il concetto di sostenibilità, per il quale i resti di una specie sono nutrimento per un’altra specie; provare a responsabilizzarci rispetto ai resti che produciamo: possiamo restituire alle altre specie i resti delle nostre produzioni, in maniera leggibile, cosicché loro possano consumarli.

Imparare a trasformare e produrre eticamente restituisce il potere all’individuo: si inizia interrogandosi sui propri bisogni, osservando il proprio fare, i propri consumi, la qualità della nostra vita, dei cicli, la nostra omeostasi, ciò che entra ed esce dal nostro corpo e dalla nostra casa, quanto mettiamo alla prova la nostra tolleranza organica, osservando disturbi e patologie nostre e delle piante e animali con cui viviamo, come una mappa che parla del nostro terreno, la risposta dello stress, gli stati infiammatori più o meno cronicizzati.

Ci domandiamo quanto siamo comodi nelle nostre vite, e quanta possibilità abbiamo di creare, modificare e ingaggiare un processo trasformativo per rispondere esattamente ai nostri bisogni, nel momento contingente.

ERBE E SALUTE

Massaggio olistico

il/la Naturopata fregia il suo percorso con le conoscenze di un massaggio olistico di base. Potrà scegliere tra diversi massaggi olistici, tra le tecniche di massaggio tradizionale, in cui imparerà le manovre di base e la valutazione olistica e costituzionale. Potrà scegliere tra il Massaggio Svedese, il Massaggio Ayurvedico, il Massaggio Tuina di Medicina cinese e la Riflessologia plantare, che permettono di personalizzare il trattamento al singolo/a ricevente.

Grazie a questa formazione il corsista che sceglierà il massaggio come strumento d’elezione, potrà scegliere un altro massaggio come indirizzo del suo terzo anno di studio, in cui esplorare anche le tecniche sportivo/decontratturanti e linfodrenanti (completo di tre protocolli: il drenaggio base, il Dragonetti e il Degorè) e molti corsi monografici a scelta del corsista: Tape neuromuscolare, linfatico ed estetico, Massaggio sensitivo californiano, Hot stone, Massaggio del/la neonato/a e della gestante e tanti altri.

L’indirizzo in massaggio olistico permette al/alla corsista di ottenere l’attestato di formazione professionale e, parallelamente, l’accesso alla Scuola di Massaggio olistico MamaTerra, e la possibilità di proseguire il percorso e formarsi come Operatore olistico del massaggio.

MASSAGGIO OLISTICO

TRALS – Tecniche di relazione d’aiuto come leva di salutogenesi
con strumenti di Counseling di approccio psicosomatico:

ogni relazione d’aiuto è efficace se è centrata sulla persona nella sua interezza e unicità. Attraverso la teoria e la pratica delle abilità di Counseling il /la corsista potrà sviluppare una maggiore consapevolezza di sé e dell’altro e favorire l’emersione delle risorse interiori e del potenziale attraverso il quale la persona potrà aumentare la fiducia in se stessa e nel proprio potere di autodeterminazione. Si esploreranno le modalità attraverso cui le abilità di Counseling agiscono come leva primaria di salutogenesi, permettono un’efficace accompagnamento nella gestione delle difficoltà della vita, e rendono più efficace la relazione d’aiuto. L’apprendimento di tali abilità è alla portata di tutti i futuri professionisti, aumentare le proprie capacità di comunicazione, ascolto e presenza nei rapporti interpersonali e nel rapport con le persone di cui si prendono cura.

Descrizione e obiettivi del corso

Il corso descrive i circoli viziosi che possono attivarsi tra mente e corpo e illustra come la relazione d’aiuto tra operatore e persona assistita possa essere modulata per interromperli e creare percorsi virtuosi di salutogenesi capaci di incrementare la qualità di vita di tutti gli attori coinvolti. Le fondamenta teoriche del programma, basate su un’originale combinazione tra evidenze scientifiche, elementi di carattere sociologico, filosofico, così come altre provenienti dal mondo del counseling, della comunicazione e di altre scienze umane, si tramutano in competenze mediante laboratori di applicazione pratica, fatto che rende il TRALS un percorso di formazione e di crescita personale al contempo.

Il corso realizza una panoramica sulle evidenze scientifiche di matrice psicosomatica che a oggi spiegano la complessità dell’essere umano nelle sue molteplici dimensioni fisica, mentale, esistenziale, spirituale, emozionale per poi concentrarsi sull’importanza della relazione d’aiuto come strumento di facilitazione dei processi di trasformazione personale e implementazione della salute. Attraverso i concetti, i principi e la pratica delle abilità di counseling il corsista acquisisce gli strumenti per aver migliore percezione di sé e per comunicare con l’altro in modo più efficace. Si procederà successivamente ad applicare quanto appreso al contesto di malattia, applicando strategie integrate a eventuali cure farmacologiche in atto, in base ai principi e agli strumenti del metodo Simonton, percorso strutturato di salutogenesi nato negli Stati Uniti negli anni Sessanta del Novecento e perfezionatosi fino ai giorni nostri grazie al lavoro con decine di migliaia di persone.

Il corso TRALS sarà composto da parti cognitive e parti esperienziali e i partecipanti avranno occasione di sperimentare su di sé l’efficacia degli insegnamenti e di fare un lavoro di crescita personale; la curiosità, il desiderio di mettersi in gioco, di raccontarsi e il rispetto della privacy tra partecipanti sono fattori chiave per poter trarre il massimo profitto dagli incontri.

Premesse

Il terreno fertile che si vuole creare in questo corso è dato da un ambiente in cui ciascuno possa sentirsi rilassato, protetto, libero di lasciar emergere le domande, le emozioni e gli aspetti di sé che chiedono di essere espressi e accolti senza giudizio. Si vuole creare questo contesto privilegiato perché ciascuno possa fare dei passi riguardo la propria crescita personale, esperire nelle emozioni e nel corpo cosa vuol dire sentirsi a proprio agio, e imparare a creare a sua volta un ambito protetto per le persone delle quali vorrà prendersi cura. Si farà pratica dell’ascolto profondo di sé e dell’altro, atto che richiede la massima presenza e attenzione.

Modalità di svolgimento del corso:

Primo Anno: i corsisti del primo anno seguiranno il primo ciclo di incontri, nel periodo tra ottobre e dicembre:  si esploreranno i temi della percezione e della presenza, la consapevolezza di sé e dell’altro.

Secondo anno: i corsisti del secondo anno esploreranno il secondo ciclo, che tratta la relazione d’aiuto e le abilità di counseling. Si svolge tra gennaio e marzo.

Terzo anno: i corsisti del terzo anno avranno accesso al terzo ciclo:  in cui si tratteranno strategie integrate al contesto socio-sanitario sulla base della relazione d’aiuto salutogenica. Periodo aprile-giugno.

TRALS – Tecniche di relazione d’aiuto come leva di salutogenesi

Struttura del corso di scienze naturopatiche:

Il Corso di Scienze Naturopatiche MamaTerra Sardegna ha una durata complessiva di tre anni con un monte ore totale di 1650 h così distribuite:

  • Corso di studio in presenza, laboratori e attività pratiche: 1100 ore in totale
  • Tutoraggio, esercitazioni e verifiche: 150 ore
  • Tirocinio autogestito dello studente: 400 ore

SCHEMA DELLE MATERIE DEL PIANO DI STUDIO TRIENNALE

PIANO DI STUDIO – MODULO A Crediti Ore
AREA DELLE CONOSCENZE SCIENTIFICHE DI BASE
Elementi di Biochimica per la nutrizione 1 8

La trasduzione del segnale – Farmacodinamica

Rapporti apparato digerente-sistema nervoso

1 8
AREA DELLE CONOSCENZE CARATTERIZZANTI    
Fondamenti naturopatici    
Storia, istituzioni e sistematica della materia – Deontologia naturopatica 1 8
Medicina di comunità 1 8
Valutazione naturopatica  
Valutazione MTC (Medicina Tradizionale Cinese) 1 8
Fondamenti delle medicine olistiche e etnomedicine  
MTC (Medicina Tradizionale Cinese) e Qigong 4 32
Strategie naturopatiche  
Nutrizione – Teoria e pratica (Microbiota e fermentazioni) 3 24
Nutrizione Bio-funzionale applicata alla Medicina cinese 2 16

Fitopreparazioni di base

Micoterapia – Funghi medicinali di MTC

2 16
Neuromodulazione auricolare e analgesia 4 32
Escursione botanica di identificazione erbe, alberi e arbusti 2 16
AREA DELLE CONOSCENZE COMPLEMENTARI
Conoscenze integrative  
Primo soccorso e elementi di Bls 1 8
Tirocinio naturopatico – role play e verifica schede II e III anno 2 16
     
Totale  25 200
Indirizzi
I ANNO: Erbe e salute – 150 h
II ANNO: Massaggio olistico – 150 h
III ANNO: Approfondimento a scelta del corsista – 150 h
18,75 150 h
Tot. 46 368 h
PIANO DI STUDIO – MODULO B Crediti Ore
AREA DELLE CONOSCENZE SCIENTIFICHE DI BASE
Anatomo-fisiologia del del Sistema linfatico Sistema Immunitario 1 8
Fondamenti naturopatici Omeostasi 1 8
AREA DELLE CONOSCENZE CARATTERIZZANTI
Fondamenti naturopatici
Basi del pensiero olistico e sistemico 1 8
Valutazione naturopatica
Valutazione ayurvedica – i dosha e i subdosha 2 16
Fondamenti della filosofia olistiche e etnomedicine
Basi di Medicina ayurvedica, Alimentazione ayurvedica, Yoga, Pranayama 2 16
Streching degli antichi monasteri indiani 2 16
Strategie naturopatiche
Le vitamine 1 8
Fitopreparazioni di base (Oleoliti – Tinture madre) – laboratoriale 2 16
Floriterapia di Bach – escursione e identificazione fiori di Bach 4 32
Alimentazione e spezie ayurvediche 1 8
Erboristeria naturopatica 1 8
Elementi di erboristeria ayurvedica 1 8
Conoscenze integrative
Role play per il tirocinio e revisione moduli II e III anno 1 8
Relazione d’aiuto e competenze trasversali
MamaTerra incontra I 7 passi del perdono 2 16
MamaTerra incontra il Green-coaching 2 16
Mindfulness 1 8
Totale 25 200
Indirizzi
I ANNO: Erbe e salute – 150 h
II ANNO: Massaggio olistico – 150 h
III ANNO: Approfondimento a scelta del corsista – 150 h
18,75 150 h
Totale 43,75 + 2,25= 46 350 + 18 = 368
PIANO DI STUDIO – MODULO C Crediti Ore
AREA DELLE CONOSCENZE SCIENTIFICHE DI BASE
Fisiologia e PNEI Stress e asse ipotalamo-surrene 2 16
AREA DELLE CONOSCENZE CARATTERIZZANTI
Fondamenti naturopatici
Antropologia medica 1 8
Naturopatia applicata – role play per il tirocinio 1 8
Valutazione naturopatica
Valutazione di Medicina tradizionale mediterranea 2 16
Fondamenti delle medicine olistiche e etnomedicine
Medicina tradizionale Mediterranea (MtM) 2 16
Medicina tradizionale sarda (Mts) 1 8
Omeopatia 1 8
Antroposofia 1 8
5 Leggi biologiche 4 32
Bioenergetica 2 16
Strategie naturopatiche
Erboristeria della Medicina tradizionale Mediterranea 2 16
Fitopreparazioni (Oli essenziali e aromaterapia) – laboratoriale 1 8
Erboristeria per la donna 2 16
Oligoelementi e Sali 1 8
Relazione d’aiuto e competenze trasversali
Coaching e archetipi 2 16
Totale 25 200

Indirizzi

I ANNO: Erbe e salute – 150 h
II ANNO: Massaggio olistico – 150 h
III ANNO: Approfondimento a scelta del corsista – 150 h

18,75 150 h
Totale 43,75 + 2,25= 46 350 + 18 = 368
TOTALE DEI TRE ANNI 138 1100
Tutoraggio, esercitazioni, verifiche e studio personale 150
Tirocinio + tirocinio autogestito dal corsista 400
Totale monte ore corso 1650

Opuscolo informativo del Corso di scienze naturopatiche

ESAMI
Ogni corsista alla conclusione del I, II, III modulo dovrà sostenere un esame finale scritto, con le materie dell’Area delle conoscenze scientifiche e quelle Caratterizzanti. Gli esami, scritti, orali e in role play, si svolgeranno nella forma stabilita dal Centro Studi e dal suo regolamento. (https://www.mamaterra.it/segreteria-centro-studi/). L’esame finale si svolge a settembre, al compimento del corso di studio e degli eventuali fine settimana di recupero, che garantiscono al/la corsista d’aver completato il monte ore a norma di legge. Le prove scritte valutano le conoscenze, abilità e competenze acquisite dal/la corsista, attraverso domande aperte, prove strutturate e semi-strutturate, domande con risposte a scelta multipla e simulazioni.

TESI
Al completamento del II modulo il/la corsista sceglie l’argomento di tesi, al quale inizia a lavorare durante il terzo anno di corso. Nella tesi approfondirà un aspetto teorico o empirico che ha ritenuto centrale nel suo percorso di studio. Il percorso deve riguardare la Naturopatia, la figura del/la Naturopata o può anche essere un percorso storico e compilativo, relativo agli aspetti storici di questa o altre professioni limenali. Il/la corsista, dopo aver scelto il/la relatore/trice tra i/le suoi/sue formatori/trici, viene guidato nel percorso di progettazione dell’elaborato, fatto di feed-back secondo i quali proseguirà il lavoro. La segreteria fornirà anche le indicazioni per l’impaginazione e per la copertina. Il restante lavoro verrà supervisionato dal/la relatore/trice scelto dal/lla corsista.
La tesi va consegnata nella sede sociale dell’associazione MamaTerra Sardegna un mese prima dell’atto della discussione, in cartaceo e in formato digitale, rilegata e stampata. La tesi viene discussa nella sede sociale alla presenza di una commissione composta da almeno tre membri: due formatori/trici supervisori, il/la relatore/trice e il/la correlatore/trice della tesi.
Per la valutazione finale, espressa in centesimi, si tiene conto del curriculum del/lla corsista, dei punti assegnati alla tesi e del parere dei formatori/trici e dei/le supervisori.

TIROCINIO
Dalla fine del primo anno di studio, il/la corsista può iniziare il tirocinio di 400 ore con le persone. Gli/le verrà consegnata la modulistica attraverso la quale potrà portare a compimento le 400 ore di tirocinio richieste, scegliere un/una formatore/trice di riferimento da affiancare nelle consulenze, e un Naturopata senior, da affiancare in studio, per verificare le proprie conoscenze, sperimentare le strategie acquisite, avere il feed-back in quanto a consulenza, valutazione e consigli naturopatici. Il/la corsista può anche scegliere di compiere il proprio tirocinio autogestito in un ambito specifico, e completare una parte del monte ore richiesto presso centri olistici, palestre, spa e strutture del settore (in accordo con le leggi fiscali). Le ore così totalizzate verranno sommate alle ore di tirocinio con le persone.
Il/la corsista può anche scegliere la carriera dell’insegnamento, e proporre un affiancamento ai suoi formatori.
Il tirocinio dovrà essere così composto:
• 25 ore di percorso personale del corsista presso un naturopata, un operatore olistico, un coach, un counselor, uno psicologo o altro facilitatore o consulente che abbia affiancato un percorso di trasformazione personale dimostrabile.
• 25 ore in affiancamento ad altro operatore certificato.
• 350 ore di tirocinio con le persone e/o presso una struttura, un centro o altro luogo dedicato alla salute della persona.

Attestato di formazione professionale in naturopatia

Il Corso di Scienze Naturopatiche – Professionista del benessere psicofisico, salute naturale e salutogenesi, attraverso le strategie Bio-Naturopatiche e la ginnastica del benessere del Centro studi MamaTerra è un corso conforme alla Norma uni 11491.

Può essere seguito in tre modalità distinte, e può rilasciare tre attestati differenti, sulla base dell’obiettivo formativo del/la corsista che lo segue, e sulla base delle valutazioni, delle verifiche e della tesi e del tirocinio alle quali il/la corsista si sottopone:

  • Frequenza amatoriale, che consente di seguire il corso in modo amatoriale, per migliorare la qualità della propria vita e quella della propria comunità di riferimento. Con questa modalità di frequenza il corsista, se effettua l’80% delle presenze, può ricevere, l’attestato che certifica la partecipazione al corso.
  • Partecipazione alla formazione con profitto: se oltre alla frequenza di un monte ore pari ad almeno l’80% del corso, il/la corsista ha anche passato gli esami finali del triennio e dei corsi di indirizzo, conseguendo l’Attestato di Partecipazione alla formazione con successo e profitto.
  • Formazione e qualificazione professionale: il/la corsista che oltre al monte ore corretto e ad aver passato gli esami che certificano l’acquisizione di conoscenze e abilità con esito positivo, dimostra competenze professionali nella stesura di una Tesi di fine corso e nello svolgimento delle 400 ore di tirocinio con le persone, come indicato nel presente modulo.

Questi ultimi/e corsisti/e potranno accedere al medio percorso per diventare un naturopata senior, valido anche per l’insegnamento: un tirocinio attivo seguito da un tutor a scelta del corsista, tra i tutor MamaTerra, che permette al corsista di diventare un punto di riferimento attivo per il Centro studi.

  • Formazione integrata, con piano di studio personalizzato, per chi possiede una formazione pregressa in ambito sanitario.

Qualificazioni: il corso è qualificato Fac certifica, registrazione n. 011, organismo accreditato da ACCREDIA, l’Ente unico nazionale di accreditamento. I Naturopati formati presso il Centro Studi MamaTerra, avendo seguito un percorso formativo coerente con la norma tecnica UNI 11491, che definisce i criteri didattici della Naturopatia, potranno accedere all’Attestato di formazione e qualificazione professionale qualificato Fac certifica, valido per aprire partita iva e lavorare come professionista del settore.

Chi desidera può accedere all’esame di certificazione di conformità tramite FAC CERTIFICA, secondo i parametri e le modalità d’esame on-line previsti dall’ente e diventare un “Professionista Certificato.”

Il Corso di Scienze Naturopatiche MamaTerra è anche autorizzato all’interno dell’area olistica Csen: ciò permette ai nostri corsisti/e, debitamente formati/e, di convertire il loro attestato in Diploma nazionale Csen e accedere al registro dei professionisti olistici Csen e Regione Lombardia in Naturopatia e Naturopata Master 16050 h.

Chi prende il titolo con noi avrà accesso al Registro Naturopati MamaTerra e ricevere aggiornamento professionale annuale, assicurazione professionale e far parte di una rete di supporto di professionisti della salute e naturopati di tutta l’isola.

A chi è rivolta l’offerta formativa?

L’offerta formativa MamaTerra Sardegna è rivolta a tutti/e coloro che sono interessati/e alla salute e al benessere, alle strategie integrate, alla ginnastica per la salute, alle strategie olistiche e vibrazionali, alle discipline bio-naturali, al massaggio olistico ed alla conoscenza del territorio.

Il corso è rivolto inoltre:

  • ai/le più giovani che aspirano a queste discipline in termini professionali;
  • alle persone che intendono crearsi nuovi sbocchi lavorativi attraverso un nuovo percorso qualificante;
  • a tutti/e i/le professionisti/e sanitari/e e del campo della salute intenzionati ad aggiornare le loro conoscenze e aumentare il loro grado di qualificazione e le loro competenze nel vasto campo delle medicine naturali e delle discipline complementari;
  • ai/alle Naturopati/e professionisti/e che intendono ampliare e adeguare la propria formazione in base alle ultime raccomandazioni dell’O.M.S. “Riferimenti per la formazione in Naturopatia” e in base alla NORMA UNI 11491:2013 che definisce i requisiti relativi all’attività professionale del/la Naturopata, ai quali il Centro Studi MamaTerra adempie;
  • ai/le estetisti/e e i/le professionisti/e del mondo dell’estetica, che intendono integrare le proprie conoscenze con strategie del benessere naturale.

Per informazioni e iscrizioni:

Recapiti telefonici: 349 0950661 oppure 340 4871472

Accettazione trattamento dati personali

7 + 8 =

___________________________________
1 La figura è stata delineata dalle Direttive Europee n. 92/72 e 92/73. La Ris.75 del Parlamento Europeo del 29 maggio 1997, “Statuto delle Medicine non Convenzionali”, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea n. C182 del 16 giugno 1997 e la Ris. N. 1206 del Consiglio d’Europa del 4 novembre 1999, che prevedono l’armonizzazione dei Paesi membri riguardo le figure non mediche delle medicine alternative e complementari (CAM). Vedi:

http://www.who.int/medicines/areas/traditional/BenchmarksforTraininginNaturopathy.pdf

Pre Iscrizione per i nostri Corsi

Open chat
Ciao
Posso aiutarti?