Statuto e attività dell’Associazione

Attività dell’Associazione MamaTerra Sardegna

L’associazione MamaTerra A.S.D.R.C. e di P.S., nasce, il 06/05/2013, dall’incontro di un gruppo di professionisti nell’ambito del benessere, delle medicine complementari ed integrate, delle medicine tradizionali e dell’agricoltura naturale. Questi sentirono l’esigenza di svolgere un tipo di attività di utilità sociale a favore degli associati, di terzi o di altre associazioni, nel pieno rispetto della libertà e dignità degli associati, per la diffusione di una visione olistica e sistemica della vita. L’associazione opera per fini culturali, ricreativi e sportivi e per l’esclusivo soddisfacimento di interessi collettivi. Nell’ambito dei fini culturali essa opera per la diffusione e l’incentivazione della cultura sistemica e olistica, e la lotta all’erosione della cultura rurale, attraverso laboratori, corsi, seminari, proposte musicali, teatrali, letterarie e genericamente artistiche, sul piano dell’elaborazione, dell’esposizione e della promozione di eventi con vocazione multiculturale.

L’associazione si è impegnata e si impegna:

a) ad operare nell’ambito delle attività di promozione e conservazione della salute, del benessere e della migliore qualità della vita;
b) a promuovere la salute della persona nel suo ambiente, attraverso la diffusione delle scienze bio-naturopatiche e delle discipline olistiche, i cui fondamenti sono da ricercare in una profonda connessione con tutte le manifestazioni della vita, favorendo una filosofia del rispetto e della cura di ogni forma vivente, abbracciando una concezione ecologica delle persone, dell’ambiente e dell’universo intero;
c) ad esplorare il territorio sardo, la sua tradizione erboristica, la medicina popolare, la difesa ambientale ed a praticare attività didattiche per l’avvio, l’aggiornamento e la diffusione dell’agricoltura naturale;
d) ad incoraggiare l’integrazione sociale, interculturale e la partecipazione attiva.

L’Associazione promuove la diffusione e la sperimentazione di altre tecniche e discipline purché abbiano come caratteristiche i seguenti punti:

  • approccio olistico alla persona;
  • utilizzo di tecniche, strumenti ed elementi naturali;
  • la finalità di valorizzare le risorse vitali del soggetto;
  • l’avere come scopo l’individuazione, l’espressione e l’integrazione del potenziale umano, la connessione della persona con sè stessa, con il gruppo, con l’ambiente e con la propria storia;
  • offrire strumenti di libertà;
  • assumere il rispetto e la difesa della Vita in tutte le sue forme, come principio etico primario.

In particolare l’Associazione si pone e si è posta l’obiettivo di diffondere i metodi preventivi collegati al settore del benessere, riconoscendo predisposizioni costituzionali e comportamenti inadeguati o tali da non favorire uno stato di benessere psico-fisico ottimale e fornendo consigli idonei a prevenire l’insorgenza dei disturbi collegati alla persona attraverso il riequilibrio costituzionale, la stimolazione della capacità di autoguarigione e di autoconsapevolezza propria di ogni individuo.

Ciò è stato perseguito fondando un Centro Studi dedicato alle Discipline Bio-Naturopatiche, capace di convogliare al suo interno una commissione scientifico-didattica composta da medici ed esperti delle medicine complementari, dell’isola e non solo. Il Centro studi si compone di diversi corsi tra cui il Corso di Scienze Naturopatiche, i corsi della Scuola Sarda di Massoterapia Olistica, i Laboratori Erbe&salute, e altri piccoli corsi che conduciamo nell’isola, ospiti di associazioni e comuni.
I locali nei quali svolge la propria attività, la sede sociale e le sedi operative, rispettano le regole della normativa vigente e, comunque, sono adeguatamente attrezzate per accogliere al meglio le persone e per tutelare l’immagine e la serietà delle attività.

L’associazione si impegna ad:

  • organizzare attività sportive dilettantistiche, compresa l’attività didattica per l’avvio, l’aggiornamento e il perfezionamento nelle attività sportive stesse, a titolo esemplificativo e non esaustivo nel campo dello yoga, dell’ayurveda, dello yoga bimbi, creando momenti di studio, di ritrovo e di aggregazione. In questa direzione si organizzano annualmente corsi, workshop e laboratori indirizzati ai soci. L’attività sportiva dilettantistica verrà svolta nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia, delle regole del Coni e dei regolamenti dell’Ente affiliante (Uisp – Comitato di Sassari).
  • Organizzare percorsi didattici, costituiti da giornate formative, conferenze, incontri individuali e percorsi di gruppo mirati allo studio di tutta l’attività olistica, a vantaggio dei soci, di terzi, di altre associazioni, di scuole pubbliche e private: in questa direzione viene organizzato annualmente un convegno dal titolo Al passo con la Terra, che raccoglie esperti e luminari delle medicine integrate e della difesa ambientale. Ma anche gruppi di studio, escursioni naturalistiche e di identificazione erbe spontanee e officinali, visite ad aziende didattiche, erboristiche ed agricole in regime biologico.
  • Condividere con i soci esperienze e formazioni individuali in cui eventuali trattamenti vengono svolti da associati verso i soci stessi dell’associazione o dell’ente affiliante in regime di reciproco consenso o ad offerta libera orientata.
  • Favorire l’inserimento sociale di persone con disabilità fisiche o mentali, con dipendenze, soggetti di nazionalità diversa, soggetti con problemi di disadattamento sociale, discriminazione e povertà. Co-progettazione condivisa e partecipata, promozione di progetti e programmi a carattere innovativo e sperimentale per il benessere sociale, disseminazione di buone pratiche per la sostenibilità, in collaborazione con le scuole, le pubbliche amministrazioni, gli enti ed organismi pubblici, le aziende e le imprese private. Tra queste si annoverano: la Ge.Na., l’Associazione Up and Down, l’Associazione Incontro corrente, l’Azienda agricola Lu cantaru, Casa Serena, Associazione Mondo X, Isde-Medici per l’ambiente nel Comune di Sassari, l’azienda erboristica Montricos, Asce Sardegna e tante altre.
  • Favorire la difesa ambientale, la tutela della salubrità degli ecosistemi, la vigilanza nei confronti della salute della terra, dell’aria, dell’acqua e dei loro abitanti. In questa direzione l’associazione ha organizzato ed organizza giornate di pulizia nelle spiagge, nelle pinete del nord Sardegna, guidate da soci e volontari a cui sta a cuore la bellezza e la pulizia del territorio.
  • L’opposizione, con ogni mezzo non violento, all’introduzione in Sardegna di organismi geneticamente modificati (OGM), allo sfruttamento estensivo del territorio, per uso bellico e commerciale a danno della popolazione e di ogni forma di vita. In quest’ottica si son creati ponti con esperti del settore e con diversi comitati in difesa della biodiversità.
  • Favorire l’attività agro-ecologiche come la Permacultura e l’Agricoltura Sinergica, nel rispetto della natura e dell’ambiente; la diffusione di temi e attività legati alla nuova ruralità, alle pratiche agropastorali naturali, alla conversione delle produzioni (abbandono della chimica e ricorso alle tecniche naturali). In quest’ottica si incoraggia la formazione presso l’Accademia di permacultura e l’Associazione Sarda Permacultori Sar.Pa.
  • Favorire la tutela, la gestione integrata e sostenibile e la gestione sociale e comunitaria di aree verdi pubbliche (parchi urbani ed extraurbani), di sentieri ed itinerari naturalistici attrezzati.
  • Promuovere la realizzazione pratica di orti didattici (con il fine di raggiungere l’autosufficienza alimentare), destinati alle scuole, alle carceri, alle case di riposo, alle cooperative sociali e a tutti gli enti interessati, nei quali attuare anche tecniche di ortoterapia. La realizzazione di orti sociali ed orti urbani, privilegiando la riqualificazione di aree degradate e la ritessitura comunitaria legata alla gestione collettiva e cooperativistica dell’orto. In quest’ottica si è realizzato, nell’ambito del progetto Bam.Pè., un orto scolastico sinergico presso la Scuola elementare di San Giuseppe a Sassari, presso la Scuola elementare Pais di Nulvi e presso la Scuola dell’infanzia del Comune di Olmedo.
  • Favorire la diffusione dell’alimentazione naturale, proponendo nella loro concretezza e nel loro senso profondo le “buone pratiche” della cucina naturale. Si è collaborato, in questa direzione con l’associazione Il Vecchio Mulino, a Sassari e con l’Università di Agraria.
  • Promuovere l’erboristeria, la fitocosmesi, lo studio e il riconoscimento, la trasformazione e la somministrazione delle erbe officinali, endemiche e non del territorio sardo. La cosmesi naturale e lo studio e la conservazione dei “preparati” legati alla prevenzione e alla salute del corpo e degli ambienti. L’intervento nelle aziende e nei parchi della Nurra, dell’Anglona e del Sassarese è vocativo e d’elezione, nell’intendo di salvaguardia di alcuni dei territori ancora incontaminati dell’isola.
  • Favorire e sostenere il “turismo responsabile”. Ossia un turismo che tuteli sia le risorse ambientali che le tradizioni locali, promuovendo eventi e manifestazioni sportive, culturali e artistiche che tengano in considerazione la sostenibilità ambientale, la valorizzazione del territorio e della cultura locale.
  • Rivolgere la propria attività verso tutte le tematiche di riutilizzo dei beni e dei prodotti, le metodologie per il riciclo degli stessi, il loro smaltimento eco-compatibile e tutto quanto inerente alla possibilità di creare ai beni una “seconda vita”.
  • Supporto e consulenza allo sviluppo di reti di piccole economie locali e solidali; attivazione di un centro per il “baratto”, banca del tempo e piccolo commercio solidale.

Per il raggiungimento di tali scopi l’associazione opera nei seguenti ambiti di attività:

a) promuovere e favorire manifestazioni, incontri, convegni, seminari, conferenze, dibattiti, stage, workshop e corsi di aggiornamento, mostre, laboratori esperienziali attinenti allo scopo per cui è stata costituita. Inoltre, svolge attività di tipo editoriale e audiovisivo e tutte le iniziative di divulgazione di informative tecniche intese ad accrescere la diffusione e la conoscenza delle discipline bio-naturopatiche e delle discipline e tecniche previste dallo statuto;

b) gestire impianti, propri o di terzi, adibiti a palestre, campi, strutture sportive e centri d’aggregazione di vario genere;

c) avvalersi di prestazioni di lavoro autonomo o dipendente, anche ricorrendo ai propri associati; può avvalersi di attività prestata in forma volontaria, libera e gratuita da persone associate e non;

d) esercitare, in via marginale e senza scopi di lucro, attività di natura commerciale per autofinanziamento, in tal caso dovrà osservare le normative amministrative e fiscali vigenti;

e) allestire e gestire punti di ristoro, bar, e attività similari collegati a propri impianti ed eventualmente anche in occasione di manifestazioni e convegni.

Statuto dell'Associazione

>> Visiona / Scarica